Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Bandi GAL: 72 le domande presentate

Bandi GAL: 72 le domande presentate

Bandi GAL: 72 le domande presentate

Lo scorso 18 ottobre si sono chiusi i termini per la presentazione delle domande di contributo a valere sui primi bandi pubblicati dal Gruppo di Azione Locale (GAL) Trentino Orientale in attuazione della Strategia di sviluppo locale “I grandi cammini sulle tracce della storia”. Verso la fine del luglio scorso, infatti, l’associazione, chiamata a gestire un’importante dotazione di risorse messe a disposizione dal Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Provincia di Trento per il periodo 2014-2020, ha pubblicato una serie di bandi, rivolti a soggetti pubblici e privati, volti a promuovere investimenti soprattutto nei settori dell’agricoltura, del turismo, dell’artigianato e della cultura. E alla chiamata il territorio ha risposto con entusiasmo: sono infatti ben 72 i progetti candidati, con una leggera prevalenza delle proposte pubbliche (43) rispetto a quelle private (29). L’iniziativa pubblica, in particolare, si è concentrata soprattutto su interventi di riqualificazione delle infrastrutture turistiche (realizzazione e/o recupero di percorsi ed itinerari, aree attrezzate, punti informativi, segnaletica) e di tutela e riqualificazione del patrimonio storico-culturale del territorio; le candidature private, invece, hanno segnalato un forte interesse per la formazione professionale, come pure per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli e la diversificazione dell’attività agricola (in primis la ricettività agrituristica e le fattorie sociali). L’ambito territoriale che ha espresso il maggior numero di candidature è stato quello della Comunità Alta Valsugana e Bersntol, che ha sviluppato complessivamente 27 proposte progettuali.

“Siamo sicuramente soddisfatti di questo primo importante risultato - commenta il Presidente del GAL Pierino Caresia – ottenuto grazie ad un lavoro di squadra che ha visto operare in stretta sinergia il Consiglio Direttivo e la struttura tecnica; un risultato certamente positivo, tenuto conto anche del fatto che l’associazione ha mosso i suoi primi passi solamente dagli inizi del 2017. In questi ultimi mesi abbiamo cercato di coinvolgere il maggior numero di potenziali beneficiari possibili, attraverso incontri informativi aperti alla cittadinanza, una comunicazione mirata sul web e l’attivazione di sportelli decentrati su tutta l’area territoriale del GAL per fornire indicazioni precise su come candidare i propri progetti. Ora si apre la fase di valutazione tecnica delle domande, che si chiuderà con l’inizio del nuovo anno. L’obiettivo per il futuro è di veder realizzati velocemente i primi interventi finanziati e lavorare ancora meglio con i prossimi bandi per coinvolgere sempre più soggetti, soprattutto privati, che desiderano investire nello sviluppo di questo territorio ricco di idee e potenzialità”.



Pubblicato il 28/10/2017.

Come associarsi al GAL Trentino Orientale

Il GAL Trentino Orientale è un’Associazione che opera coinvolgendo gli attori chiave del territorio