Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

'Creativity School': successo per la serata finale a Borgo

'Creativity School': successo per la serata finale a Borgo

'Creativity School': successo per la serata finale a Borgo

Una serata fatta dai giovani per i giovani. Con tanti relatori presenti, coinvolti nei diversi progetti, premiazioni, ma anche inaugurazione di nuovi laboratori e momenti di riconoscimento per l'attività svolta dalle scuole della Valsugana, guardando sempre al futuro.

Tutto questo e molto di più, è stato giovedì 30 maggio, l’evento “VI-VA LA LIBERTÀ: CREATIVITY SCHOOL, LIBERI DI IMMAGINARE, PENSARE, CREARE” presso l'auditorium dell’Istituto “Alcide Degasperi” di Borgo Valsugana. Un progetto sostenuto dal GAL Trentino Orientale e da Fondazione Caritro.
Innovazione, creatività e multimediale in campo scolastico, sono stati gli elementi chiave dell'iniziativa che ha coinvolto attivamente in questi mesi, le scuole della Valsugana con uno sguardo attento all'Europa. “Dalla sinergia tra l'Istituto Degasperi di Borgo Valsugana e gli Istituti comprensivi di Levico, Strigno e Borgo – ha sottolineato il professor Costantino Tomasi con i colleghi presenti -, è nata una importante collaborazione didattica che ha coinvolto l'intero territorio”.

Grazie all’intervento di alcuni autorevoli relatori (dal direttore del GAL, Marco Bassetto alle associazioni di categoria, da Arte Sella al Comune, fino alla Biblioteca) sono stati approfonditi durante la serata, temi quali: libertà creativa, educazione, innovazione, imprenditorialità. Aspetti al centro di tutti i progetti che hanno animato l’azione didattica.
Durante l'originale evento finale, sono stati inoltre presentati i lavori realizzati dal CreativityLab, in collaborazione con gli istituti comprensivi di Borgo Valsugana, Strigno e Levico, nonché con le aziende e gli enti partner.

In chiusura sono stati inaugurati anche due nuovi ambienti di apprendimento assolutamente innovativi per setting, dotazioni e visione didattica, realizzati grazie ai finanziamenti dei Bandi PON- Competenze e Ambienti per l’Apprendimento (FESR): JobsLab e Start Lab.

Non è mancato, infine, un momento di grande emozione, quando il professor Costantino Tomasi ha annunciato agli studenti presenti, il suo saluto alla scuola di Borgo e al Trentino, per il ritorno a casa nelle prossime settimane.



Pubblicato il 06/06/2019.

Come associarsi al GAL Trentino Orientale

Il GAL Trentino Orientale è un’Associazione che opera coinvolgendo gli attori chiave del territorio